Anche io mi unisco al coro di chi si definisce ORGOGLIOSO di poter discutere oggi, in questo Consiglio, un progetto di legge sui diritti civili, sulle Unioni Civili.

Orgoglio perché oggi stiamo dando un messaggio molto forte: quest’Aula si è trovata FINALMENTE matura per far fare al Paese un grande passo di civiltà.