Molti si chiederanno che cosa ci faccia una “della mia età” nella coalizione adesso.sm che dichiara di essere il nuovo, che presenta molte facce giovani; ebbene io rappresento innanzitutto me stessa e tutti i pensionati come me, che sperano dopo anni di lavoro di continuare ad avere una pensione.
La gestione di Mussoni dell’ISS ha fortemente messo in pericolo la mia pensione e quella di tanti sammarinesi non avendo avuto il coraggio di fare una riforma necessaria prima che il sistema scoppi. Con metodo proprio della Democrazia Cristiana, ha lasciato correre il tempo preoccupandosi più di apparire che di essere un Segretario di Stato. Io come sammarinese vorrei continuare, e come me anche tutti i sammarinesi, ad avere prestazioni sanitarie gratuite e di eccellenza con una gestione dell’ISS chiara e trasparente, ma io non rappresento solo i pensionati: anche i miei figli e i miei nipoti e tutti i giovani, perché per loro “sogno” una San Marino con possibilità di scelte lavorative all’interno e all’esterno del proprio territorio.
San Marino per i giovani non deve essere una gabbia, ma una strada aperta all’Europa e al mondo, dove i giovani sammarinesi possano proporsi con pari dignità e pari opportunità! Quindi una politica estera forte, non come la precedente, che proietti San Marino verso il futuro, che presenti San Marino come un faro di attrattività per la sua storia di libertà e mentalità, polo di cultura, di scambi internazionali, sede di organizzazioni mondiali.
È per questo che sono uscita dal PSD, che mantiene inalterata la vecchia e stantia politica, e sono scesa in campo alla mia età in questa coalizione in cui credo, nella lista SSD che mi dà la sicurezza che tutto ciò si possa realizzare.

Anna Lea Benvenuti, pensionata
SSD